OmniKage è un progetto “Metal” nato nel 2015 con un obiettivo preciso, arrivare a colpire le persone, lasciare un segno, aiutarle a distruggere le proprie “gabbie” mentali

Il nome racchiude appunto questo concetto, formato dalle parola latina “Omnia” (Tutto) e Kage (Cage, gabbia in inglese). Il contrasto concettuale di queste due parole sta alla base della filosofia che guida il gruppo in tutte le scelte artistiche e non, dove l‘intenzione finale è sempre quella di provare a rompere le sbarre delle gabbie in cui quotidianamente ci ritroviamo, provare ad andare oltre alle nostre paure, abitudini, convinzioni e sicurezze. La band al contrario ha origine molti anni prima da un’idea di Ian Torrance e Dego, rispettivamente batteria e chitarra, dove iniziano a farsi conoscere nell’ambiente riscuotendo un discreto successo facendo numerosi concerti in Italia e non.

La formazione attuale si compone nel 2013 con l’arrivo di Dominick Sawyer al basso, Marcus Weylyn alla seconda chitarra e, un anno più tardi, di The Monk alla voce. Quest’ultimo porta un grande cambiamento nello stile e nelle idee del gruppo, creando i presupposti a quello che si è arrivati a costruire un anno più tardi. Sull’onda di questo rinnovamento agli inizi del 2015 la band si chiude in studio e produce in soli 3 mesi un LP di 15 tracce “Acceptance, con influenze che vanno dal nu metal degli Slipknot, il suono old school dei Korn e dalle ritmiche industrial dei Fear Factory e Chimaira. Dopo le registrazioni del disco e due vide clip Marcus Weylyn decide di lasciare il ruolo di seconda chitarra per seguire le sue passioni artistiche, ma rimanendo all’interno del progetto prendendosi carico della visione artistica e di immagine della band.

Pochi mesi più tardi iniziano una collaborazione con il manager Alex Azzali e la label spagnola Art Gates Record, inoltre vengono invitati ad unirsi nel tour russo dei Fear Factory dove a San Pietroburgo gli OmniKage salgono ufficialmente per la prima volta su un palco. Visti i grandi risultati di questo piccolo tour ed il crescente responso positivo del pubblico la band ad Aprile 2016 parte per seguire i Fear Factory e i SoilWork nel loro tour Americano suonando davanti a migliaia di persone sopra palchi tra i più prestigiosi del mondo come il Fonda Theatre di Los Angeles.

Negli USA la band ha riscontrato un grande consenso ed inizia a muovere i primi passi in Italia suonando nella loro città natale confermando gli ottimi risultati dei precedenti tour. Lo show degli OmniKage è molto intenso, si può percepire una grande quantità di energia che dal palco arriva direttamente allo spettatore, creando un armonia perfetta che lascia ad ognuno la libertà di lasciarsi andare e sfogare le proprie emozioni.

Line-up
The Monk – Voce solista
Dego – chitarra
Dominick Sawyer – Basso
Ian Torrance – Batteria e Synth
Marcus Weylyn – direttore artistico

26 Ottobre 2017